marzo 2017
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 febbraio 2017 28 febbraio 2017 1 marzo 2017 2 marzo 2017 3 marzo 2017 4 marzo 2017 5 marzo 2017
6 marzo 2017 7 marzo 2017 8 marzo 2017 9 marzo 2017 10 marzo 2017 11 marzo 2017 12 marzo 2017
13 marzo 2017 14 marzo 2017 15 marzo 2017 16 marzo 2017 17 marzo 2017 18 marzo 2017 19 marzo 2017
20 marzo 2017 21 marzo 2017 22 marzo 2017 23 marzo 2017 24 marzo 2017 25 marzo 2017 26 marzo 2017
27 marzo 2017 28 marzo 2017 29 marzo 2017 30 marzo 2017 31 marzo 2017 1 aprile 2017 2 aprile 2017

La visita nutrizionale

 

BANNERNUTRIZIONE2

Tale servizio rappresenta una delle numerose novità del CUS per il nuovo A.A. 2015-2016.


COME SI SVOLGE LA VISITA

La prima visita nutrizionale, della durata di circa 1 ora,  si basa su misurazioni antropometriche e  della composizione corporea del paziente, mediante bioimpedenziometria e plicometria, con  valutazione della massa magra, massa grassa, massa muscolare e dello stato di idratazione, seguita da una stima del metabolismo basale.  La valutazione della composizione corporea ha un impatto clinico superiore rispetto all’Indice di Massa Corporea in quanto permette di definire in maniera accurata le percentuali di massa grassa e di massa magra nell’organismo, che sono alla base dello stato nutrizionale di ciascun soggetto.
Il tutto verrà accompagnato da un’attenta anamnesi fisiopatologica e una alimentare del soggetto, con valutazione delle abitudini alimentari e comportamentali, seguite dalla redazione di un piano alimentare personalizzato. Quest’ultimo terrà conto non solo delle abitudini e dello stile di vita del soggetto in questione, ma anche di stati fisiologici o condizioni patologiche appositamente documentate da refertazione medica, tra cui gravidanza, allattamento, menopausa, diabete, ipertensione, dislipidemie, iperuricemia, obesità,  disturbi dell’apparato gastrointestinale, intolleranze e allergie alimentari, dermatite e psoriasi, insufficienza renale, ritenzione idrica, osteoporosi, dismenorrea, amenorrea, ecc. .

Sarà possibile redigere un piano alimentare, inoltre,in abbinamento a determinate attività sportive. Evidenze scientifiche dimostrano come un’alimentazione adeguata nell’ambito di una specifica disciplina sportiva sia in grado di migliorare la performance, ridurre i tempi di recupero, diminuire il senso di fatica, ridurre gli infortuni e contribuire ad una salute generale dell’atleta.

Alla prima visita seguiranno visite di controllo periodiche, con tempi dipendenti dalle necessità e dai casi in questione, al fine non solo di monitorare al meglio gli andamenti con una nuova valutazione della composizione corporea, ma anche di intervenire in maniera tempestiva e puntuale al fine di ottenere i migliori risultati in maniera efficace e mirata.


DOWNLOAD

Scarica il diario alimentare

da presentare alla visita

 


La visita è svolta dal dott. Daniele Basta.      

Clicca qui  per saperne di più o visita il sito www.nutrikalstudio.it


 

SFOGLIA LA BROCHURE

 

Newsletter